Consegna dei Monitor per i parametri vitali all’Ospedale di Susa

Venerdì 8 maggio 2020 sono stati consegnati presso il Comune di Susa, con la presenza di numerose autorità sanitarie, 5 monitor indispensabili per il monitoraggio delle funzioni vitali, acquistati per mezzo della raccolta fondi promossa dalla Città di Susa per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Dopo la breve cerimonia di consegna i monitor sono stati installati all’Ospedale di Susa e addestrati gli operatori all’utilizzo.

Video dell’incontro nel Comune di Susa

Piero Genovese Sindaco di Susa

Siamo qui per fare un ringraziamento per la gestione dell’emergenza, che ci trova tuttora coinvolti, ma è stata gestita con alta professionalità, competenza e doti di umanità, gestita a vari livelli, che ha permesso di mitigare l’impatto di questa devastante epidemia.

Questa è un occasione che ci fa piacere poter cogliere per ringraziare pubblicamente tutti per questo grande lavoro che ci trova ancora pienamente coinvolti anche se con un minore impatto rispetto alle settimane scorse.

La raccolta fondi è stata lanciata all’inizio dell’epidemia, dalla Città di Susa ed ha visto compatta tutto il consiglio Comunale, la maggioranza, la minoranza, nel presentare questa necessità di raccolta fondi, proprio per dotare stante la eccezionalità l’Ospedale di alcune attrezzature che non erano disponibili e che si rendevano necessarie per poter affrontare le difficoltà che presentavano i Pazienti che si presentavano via a via.

L’Ospedale di Susa è un Ospedale territoriale, con una certa capacità di risposta ai problemi di salute, questo evento ha determinato una necessità di attrezzatura, di specialità, di materiali che non erano preventivatili, e quindi hanno messo inizialmente un pò in difficoltà tutti, compresa l’organizzazione ospedaliera.

La raccolta fondi è ancora in corso, l’emergenza sta progressivamente riducendosi, e si sta aprendo una nuova fase, ma l’Ospedale ha ricevuto importanti donazioni di attrezzature, che saranno utili non solo adesso ma anche in seguito per la vita, speriamo prima possibili che rientri nella normalità, ma che continuerà ad essere attrezzatura a disposizione dell’attività dei sanitari.

La risposta è stata grande, abbiamo ricevuto contributi da tutta la Valle, ma anche da fuori della Valle, e questo mi sembrava un momento importante per restituire alla cittadinanza, una prima importante donazione attraverso l’acquisto di questi 5 monitor.Quest’evento straordinario ha messo in evidenza l’importanza strategica dell’Ospedale di Susa, in una rete di servizi, che riguarda non solo il territorio dell’ASL, ma in generale il sistema dei servizi sanitari di cui l’Ospedale ha un ruolo importante .

Nell’emergenza ha permesso di gestire in modo eccezionale e straordinario l’impatto che questa epidemia ha avuto sulla salute dei cittadini, confermando la sua azione sia di riferimento per il territorio ma anche come ruolo di filtro verso i grandi Ospedali della Provincia di Torino.

Flavio Boraso Direttore Generale dell’ASL TO3

Grazie a tutti, un grazie immediato attraverso il Sindaco che rappresenta la Città, attraverso di lui a tutto il territorio e a tutti i cittadini, alle Associazione che in questo momento così complicato, noi non siamo mai stati soli, il dodicesimo uomo in campo c’è stato, noi abbiamo sentito e i colleghi dell’ Ospedale, di Susa ma diffusamente del sistema ospedaliero, ha sentito il calore delle persone, ci siamo trasformati in una grande nazionale, con le bandiere esposte, speriamo che continui e che duri questo clima di solidarietà.

Questa vicinanza che è fatta di gesti concreti, ma anche di piccole cose, il Pizzaiolo che portava la pizza, chi portava la verdura, ai ragazzi che lavoravano veramente in condizioni difficili o difficilissime, nei Pronto Soccorso, nei reparti, nelle rianimazioni, questo è stato veramente fondamentale, sia per l’aiuto tangibile dei mezzi che sono stati donati a Susa e altrove, a Susa tutta una serie di strumenti utili per farli lavorare meglio, ma ha aiutato anche questo sentirsi comunità, abbiamo creato un Ospedale di Comunità, un Ospedale di territorio, e speriamo che si continui con questo spirito.

Piero Genovese Sindaco di Susa

Per rendere tutto estremamente trasparente, tutto tracciato, prepareremo degli elenchi di materiali, con tutti gli acquisti, verranno pubblicati sul sito del Comune, in risposta anche all’entità delle donazioni ricevute. 

Video completo dell’incontro nel Comune di Susa